Studio e didattica

La Via del Viet Tai Chi

introduzione

Praticare il VTC rappresenta una esperienza molto ricca. si può iniziare semplicemente per la necessità di fare del movimento fisico e poi scoprire altri aspetti di questa Arte. Uno di questi è la possibilità di sostenere gli esami alla fine dell’anno di frequenza per inserirsi nel percorso che porterà al grado di istruttori. Questo, per interesse personale, per esigenza di crescita interiore più che per la necessità di acquisire un titolo.
Se si decide di intraprendere questa strada, il percorso tecnico-didattico del VTC Italia è così definito:
dall’anno I all’anno IV gli allievi seguono il programma tecnico e sostengono l’esame a fine corso per il passaggio di grado. È prevista una sessione all’anno (durante lo stage nazionale a fine maggio) completata da un secondo appello prima delle vacanze estive. La cintura rimane invariata per i 4 anni.

Alla fine del IV anno gli allievi sostengono l’esame per il I Dang portando le forme in programma e la tesi. una volta con il titolo di istruttori, è necessario seguire un anno di tirocinio per diventare insegnanti a tutti gli effetti.

Da questo momento in poi i successivi passaggi di grado ai Dang superiori sono fissati con intervalli decisi dal Direttore Tecnico della Federazione come segue: da I a II Dang: 3 anni; da II a III Dang: 4 anni.

A giudizio insindacabile del Direttore Tecnico M° Bao lan, alcuni allievi per meriti particolari potranno accedere all’esame di passaggio di grado con tempi più brevi rispetto al previsto.

potete consultare la bibliografia essenziale qui

Esami: regolamento

Per poter sostenere l’esame federale gli allievi devono:

essere iscritti alla federazione
presentarsi all’esame federale muniti di VTC-PASS,
indossare il kimono con lo stemma del VTC e cintura
essere muniti del libro VTC Quang Lo per l’esame di teoria
essere muniti del libro VTC Kiem Thuat per l’esame di teoria
per sostenere l’esame di istruttore, essere muniti del Quaderno Istruttori

potranno sostenere l’esame di 2 anni in 1 solo gli allievi che frequentano il Corso Istruttori tenuto dal Maestro Bao Lan presso la palestra di Padova
il programma d’esame prevede 2 forme obbligatorie e 2 a scelta

gli allievi che devono sostenere gli esami per cintura nera e successivi devono presentare un progetto di tesi al Direttore Tecnico Maestro Bao Lan entro il mese di dicembre e sostenere un pre-esame la cui data verrà comunicata nel corso dell’anno accademico.

Esami: programma

potete vedere il programma degli esami del percorso didattico qui

Diventare Insegnanti

Come riportato nella pagina della modulistica, il Direttore Tecnico Nazionale conferisce all’istruttore l’incarico di condurre un Centro affiliato a seguito di una richiesta scritta da recapitare alla segreteria. Tale richiesta dovrà riportare oltre ai dati dell’Istruttore interessato, il luogo in cui si terranno i corsi e i relativi orari.

quali sono i requisiti per l’insegnamento?

il titolo di Istruttore I Dang di VTC.

Ogni istruttore che desideri insegnare, deve seguire un tirocinio della durata di un anno presso un istruttore che già insegna e ha un corso regolare in cui svolgere il tirocinio.

il libro di testo necessario è il Quaderno Istruttori, acquistabile presso la segreteria della Federazione, al Corso Istruttori del M° Bao Lan o richiedibile all’Istruttore da cui si segue il tirocinio
Raccomandiamo tutti gli istruttori diplomati che insegnano e tutti quelli che ancora non insegnano a iniziare il tirocinio richiesto per tempo. Anche se non si pensa di insegnare, le occasioni si possono presentare ed è necessario farsi trovare preparati, per garantire la sicurezza degli allievi e la professionalità di tutti gli istruttori della nostra Federazione.

Il diploma di istruttore non conferisce automaticamente la capacità di insegnare. Si possiede il bagaglio tecnico ma non l’esperienza della didattica che si può ottenere solo con la pratica.

il tirocinio serve a formare gli insegnanti, per garantire una coerenza nell’insegnamento e garantire la qualità dell’operato di ogni istruttore iscritto alla Federazione.

Il programma prevede 20 ore di frequenza del tirocinante presso un corso tenuto da un istruttore esperto.

il testo di riferimento è il Quaderno Istruttori dove si trovano indicazioni per la scelta del Tutor, oltre che le schede per lo svolgimento dell’esperienza formativa, schede per ilo Tutor e per il tirocinante.

Alla fine della frequenza il tirocinante ha il compito di scrivere un breve documento a sintesi dell’esperienza fatta e il Tutor compilerà una scheda riassuntiva dell’esperienza.

la scelta del Tutor e l’inizio del tirocinio vanno comunicati in Segreteria con la massima tempestività

Aggiornamento

responsabilità fondamentale per ogni istruttore
L’aggiornamento fa parte integrante della vita di un istruttore di VTC.

il percorso per arrivare al livello di istruttore è sicuramente impegnativo ed è in grado di garantire preparazione tecnica e didattica. Ma se non c’è aggiornamento costante, prima o poi queste buone qualità verranno perse, si affievoliranno perchè se non c’è evoluzione, l’involuzione diventa inevitabile.

i mezzi per aggiornarsi ci sono:

al primo posto il corso istruttori ufficiale tenuto dal direttore tecnico della Federazione, Maestro bao Lan

stage e incontri nazionali e internazionali che si svolgono durante l’anno accademico, numerosi ed interessanti

i corsi di VTC: non meno importanti del resto, perchè continuare ad essere allievi è una garanzia per essere buoni insegnanti. il nostro consiglio è pertanto quello di continuare a seguire i corsi dove ci siamo formati come istruttori. La vicinanza ai nostri maestri ci aiuterà a migliorare sempre più.

I commenti sono chiusi